Bilancio di un anno all’assemblea di Germogli

A Trento, il 12 aprile 2013

Bilancio di un anno all’ assemblea di Germogli

Le relazioni di Annamaria Tecilla, presidente, e di Claudia Rossi, tesoriere

“Impegno intenso, qualche contrattempo, molta soddisfazione, grande fiducia in prospettiva”: Annamaria Tecilla, presidente dell’associazione di volontariato Germogli, ha introdotto la sua relazione all’assemblea annuale, riunitasi il 12 aprile 2013 presso il Seminario Maggiore di Trento, riassumendo in questi termini il bilancio dell’attività nell’anno trascorso.

Nel dettaglio, dapprima Annamaria Tecilla ha elencato gli impegni “istituzionali” ed organizzativi attuati o avviati, insistendo su quelli più significativi:

–   il consolidamento della base associativa, allargata da 64 a 78 soci;

–   l’iscrizione all’albo provinciale delle organizzazioni di volontariato, che ha comportato l’attribuzione a Germogli della qualifica di ONLUS, con le conseguenze d’ordine fiscale a beneficio di chi concorre al finanziamento dell’attività dell’associazione;

–   la ripartizione e l’attivazione delle competenze dei componenti del consiglio direttivo, che si sono tradotte in un’intensa attività, con riunioni frequenti per decisioni operative importanti;

–  la creazione di strumenti quali il “diario” Germogliando ed il  sito web www.germogli.tn.it per informare al meglio i soci – e chiunque vi sia interessato – sull’attività dell’associazione.

In merito all’attività svolta per il conseguimento delle finalità statutarie, poi, la presidente ha sottolineato come l’impegno dell’associazione si sia concentrato quasi completamente – a parte l’erogazione di un contributo simbolico a favore dei terremotati dell’Emilia –  nell’attuazione, in collaborazione con l’associazione GAV di Lima che ne è promotrice, del “progetto Semillas que crecen” a Pativilca, in Perù, secondo le direttrici approvate dall’assemblea dell’anno scorso.

Su tale progetto, sulla sua evoluzione e sul suo stato di avanzamento Annamaria Tecilla si è soffermata a lungo, illustrandone gli importanti passaggi – a cominciare dalla concessione del determinante contributo provinciale – che ne hanno reso necessari un sostanziale cambiamento in corso d’opera ed una conseguente revisione dell’accordo di collaborazione con la stessa associazione GAV.

Nell’aspetto finanziario, la previsione di spesa è salita dai 20.200 euro del primo progetto ai 26.260 euro di quello nuovo.

Di questo costo Germogli si è fatta carico per 23.230 euro, 14.140 dei quali coperti dal contributo provinciale.

Sullo stato di avanzamento dei lavori Annamaria Tecilla ha rilevato come ormai siano avviati a conclusione lasciando intravedere l’ormai vicino completamento del progetto, che assorbirà ancora qualche mese del 2013.

Quanto ai possibili programmi d’attività, soprattutto a partire dal 2014, in consiglio direttivo “stiamo valutando la possibilità di … rivolgere l’attenzione a situazioni locali”, ha sottolineato la presidente, rilevando che “qualche idea c’è già” e invitando i soci ad avanzare nuove proposte in merito.

Terminata la relazione della presidente, approvata senza voti contrari (un’astensione), Claudia Rossi, tesoriere, ha illustrato il bilancio 2012 dell’associazione che, in sintesi, si è chiuso con entrate per 18.372,25 euro (9.898,00 euro l’anticipo del contributo provinciale), con uscite per 16.877,55 (16.330,00 le erogazioni per iniziative di solidarietà, concentrate nel progetto “Semillas”) e quindi con un avanzo di gestione di 1.494,70 euro.

L’assemblea ha approvato pressoché all’unanimità (un’astensione) sia la relazione della presidente, sia il bilancio.

Concerto e cena-buffetcoro1

Conclusa l’assemblea di Germogli, nella chiesa del Seminario Maggiore affollata da numerosissimi soci ed amici,
il Coro Altreterre di Vigo Meano si è esibito in concerto presentando alcuni brani del suo incomparabile repertorio di canti del mondo, ispirandosi al tema “madri e figli”, in sintonia con le finalità del progetto “Semillas”, a sostegno del quale il concerto è stato offerto.

Gli applausi e l’entusiasmo dei presenti per un’esibizione di così elevato livello hanno favorito il clima di cordialità e allegria che ha caratterizzato il rinfresco preparato da alcune socie di Germogli, particolarmente motivate, “esperte” e meritevoli di non minore entusiasmo.

Comments are closed.

Post Navigation