Con l’iscrizione all’albo delle organizzazioni di volontariato GERMOGLI E’ RICONOSCIUTA ONLUS

Con determinazione n. 771 del dirigente del Servizio politiche sociali della Provincia Autonoma di Trento, il 5 dicembre 2012 l’Associazione Germogli è stata iscritta al n. 62/12, sezione B), dell’albo provinciale delle organizzazioni di volontariato (LP 13-02-1992, n. 8).
Germogli è, quindi, ufficialmente riconosciuta come ONLUS e in quanto tale gode dei benefici fiscali previsti dalla legge.
Contemporaneamente, anche le erogazioni liberali in suo favore (sono escluse, naturalmente, le quote sociali) godono dei benefici fiscali di legge, che si possono riassumere così:

1. detrazioni IRPEF

Con le modifiche introdotte dalla legge 96/2012, la detrazione di imposta, che era del 19% (e che lo sarà anche nella dichiarazione 2013 sui redditi 2012) è stata portata
· al 24%, per l’anno 2013 (dichiarazione 2014),
· al 26%, a decorrere dall’anno 2014 (dichiarazione 2015)
dell’ammontare della donazione in denaro, con limite massimo detraibile di 2065,00 euro.

2. deduzioni dal reddito

In alternativa alla detrazione irpef, le erogazioni liberali a favore delle ONLUS possono essere dedotte dal reddito dichiarato in misura massima pari al 10 % del reddito stesso e comunque per un importo non superiore a 70 mila euro (normativa invariata).
In entrambi i casi, i versamenti devono essere accettati dal beneficiario – da Germogli, per quanto ci riguarda – ed essere attestati da ricevuta bancaria (o postale; ma Germogli non ha aperto conti correnti postali).

3. cinque per mille

A partire dalla dichiarazione dei redditi 2012 (dichiarazione 2013), nella destinazione di imposta del 5 per mille a sostegno del volontariato potremo indicare Germogli, Codice Fiscale 96089190225.

germoglio

Comments are closed.

Post Navigation